DOWNLOAD BROCHURE

Dal punto di vista del risparmio energetico nazionale, il vantaggio di un impianto di cogenerazione è quello di avere sistemi ad alto rendimento globale (vicino al 90%) che producono energia in prossimità del punto di utilizzo. Dal punto di vista degli utilizzatori degli impianti, il vantaggio sta nella possibilità di autoprodurre una parte o tutto il proprio fabbisogno elettrico e termico e di conseguire dei risparmi totali sul costo dell’energia.

Con un impianto di cogenerazione si può infatti ricavare energia termica dalla produzione primaria di energia elettrica, in un sistema che richiede entrambe le forme di energia è possibile creare un impianto termodinamico che sfrutta i diversi punti termici dei combustibili per destinare i picchi all’elettricità e il residuo alla produzione di calore.

La massimizzazione dei combustibili attraverso la cogenerazione permette di risparmiare il 30% dell’energia, di ridurre l’impatto ambientale e portare a un notevole abbattimento dei costi per l’approvvigionamento energetico. Gli impianti si basano su motori di cogenerazione alimentati con diverse tipologie di combustibili che possono trovare una valida applicazione in diversi contesti produttivi oppure assolvere a esigenze di approvvigionamento energetico suppletivo e/o integrato con la rete energetica nazionale.

cogen-temp

Per la cogenerazione è stato poi pensato un sistema di certificazione della stessa in base all’efficienza (mediante alcuni parametri sul risparmio e sulla quota parte di energia termica minima) ed ha visto anche un interesse per gli impianti che possono funzionare con combustibili da fonti rinnovabili (biodiesel e biogas). Nel caso del biogas, composto dal 50-70% di metano ed il resto da CO2, viene ottenuto per la fermentazione anaerobica di biomasse e gli impianti richiedono quindi l’impiego di un digestore per la maturazione. Nel caso del biodiesel invece lo stesso può essere prodotto da ogni vegetale ricco di olio (palma, girasole, soia, arachidi) e può essere utilizzato in un motore derivato dal diesel. In questo caso l’impianto richiederà una raffinazione dell’olio.

Con.For.T. propone dei servizi di riparazione e di manutenzione ordinaria che possono essere preliminarmente stabili sulla base di un’ispezione e di una valutazione dell’impianto e del suo utilizzo: in questo modo sarà possibile trarre sempre il massimo dal proprio sistema ed evitare interruzioni di esercizio o malfunzionamenti che possano seriamente compromettere il motore.

I tecnici di Confort possono supportare realtà aziendali e distributori per manutenzione ed assistenza dei motori MWM, Jenbacher, MAN e altri. Per tutti le attività spaziano da:

  • service & maintenance
  • rettifica motori
  • messa a punto per massimo recupero energetico
  • valvole e candele
  • testate e camere di combustione
  • revisioni parziali e totali